Abbazia San Domenico Abate | Sito Ufficiale

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Appuntamenti

.

Un pò di storia
L'Abbazia di San Domenico di Sora, innalzata, con decreto del 12 Febbraio 2011, al titolo e dignità di Basilica Minore dalla Congregazione del Culto Divino e della Disciplina dei Sacramenti, è ubicata alla confluenza del fiume Fibreno col fiume Liri, sulle rovine della villa natale di Marco Tullio Cicerone, fu fondata nel 1011 circa, da san Domenico su commissione del governatore di Sora e di Arpino, Pietro Rainerio e di Doda sua moglie...     >>>

Il Santo

Domenico, nasce a Foligno, nel 951, da Giovanni e Ampa. È stato un abate italiano, riformatore della vita monastica a cavallo tra il X e l'XI secolo. Le vicende del santo, sacerdote e monaco benedettino, sono un alternarsi di scena eremitica, alla quale si sente fortemente attratto, e un'esigenza di vita comunitaria; per il fascino di santità e di attrazione che egli esercita nei luoghi della sua solitudine sbocciano monasteri...      >>>

Decreto: il titolo di Basilica

Il 12 Febbraio 2011, la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, concede, secondo il decreto "De titulo Basilicae Minoris", il titolo di Basilica Minore alla chiesa Abbaziale della Beata  Vergine Maria  Assunta e di San Domenico Abate, dietro istanza dell'Eccellentissimo Don Filippo Iannone, vescovo emerito di Sora-Aquino-Pontecorvo, con lettera del 3 Gennaio 2011...     >>>



Da sinistra:

  • Don Sante Bianchi

  • Don Giuseppe Porretta

  • Don Felice Calò

  • Don Loreto Merolle

  • Don Ugo Tagni

.La parrocchia e i monaci cistercensi di San Domenico

L'abbazia di San Domenico Abate è eretta a parrocchia dal 21 gennaio 1935. Dal quel giorno la comunità cistercense di San Domenico si occupa dei suoi fedeli (c.a. 3000 anime) svolgendo numerose attività quali: catechismo per i ragazzi, e catechesi per gli adulti (Cammino Neocatecumenale); attività ludiche per i più piccoli (Luglio Grest, Giochiamo insieme: genitori e figli,...); solidarietà: raccolta alimentare; giornate per la donazione di sangue (gruppo AdSpem), nuovo centro di Aiuto alla vita; mostre, concerti, convegni e molto altro. I cistercensi abitano nel monastero di San Domenico dal 1222. Da questa data molti sono stati i monaci e i priori che hanno fatto parte della famiglia cistercense e si sono succeduti nel governo dell'abbazia. Attualmente la comunità è composta da cinque monaci.

..In Primo Piano

 
 

...Millenario di Fondazione 1011 - 2011...

Dal 21 Agosto 2011 al 22 Agosto 2012 è stato per la nostra Comunità Parrocchiale un anno di grazia, ricorreva infatti il Millenario di fondazione dell'Abbazia per opera del nostro venerato Santo. L'evento è stato ricco di appuntamenti e iniziative culturali rese possibili dal grande impegno della comunità Monastica. Visita le pagine per rivivere gli Eventi: conferenze, concerti, incontri e bellissime Celebrazioni. Nella sezione troverai anche la Cronaca degli appuntamenti con foto e tante altre curiosità.

Alcuni momenti del Millenario

..

 

Attività parrocchiali

 

Luoghi - Abbazie e Monasteri legati a San Domenico Abate

ABBAZIA DI CASAMARI

è uno dei più importanti monasteri italiani di architettura gotica cistercense. Fu costruita nel 1203 e consacrata nel 1217. Si trova nel territorio del comune di Veroli, in provincia di Frosinone. Essa fu edificata sulle rovine dell'antico municipio romano chiamato Cereatae. Tra il 1140 ed il 1152 i monaci cistercensi sostituirono i monaci benedettini.

Vai al Sito â–º

CERTOSA DI TRISULTI
è un monastero che si trova nel comune di Collepardo, in provincia di Frosinone  collocata tra boschi di querce alle falde del Monte Rotonaria (Monti Ernici), a 825 m di altitudine. Una prima abbazia benedettina fu fondata nel 996 da San Domenico Abate di essa restano alcuni ruderi a poca distanza dall'odierno complesso. L'abbazia attuale fu costruita nel 1204 per volere di papa Innocenzo III.

Vai al Sito â–º

EREMO DI SAN DOMENICO

è un chiesa nel comune di Villalago (AQ). Comprende una grotta scavata nella roccia calcarea, nella quale secondo la tradizione, attorno all'anno 1000 dimorò il monaco benedettino San Domenico. Qui visse alcuni anni in solitudine, nella preghiera e nelle penitenze più austere, guadagnandosi, per la santità e la fama dei miracoli, l’ammirazione degli abitanti del luogo, che presero a venerarlo come loro patrono.

Vai al Sito â–º

.

 
 
 
 

.

Video Peregrinatio Madonna di Canneto

Accoglienza dell'immagine della Madonna di Canneto
Venerdì 21 Novembre ore 20.00

Angelus
Sabato 22 Novembre ore 12.00

I nostri canali social

Seguici su Twitter

 
Torna ai contenuti | Torna al menu